Quando nasce un bambino “nasce” anche una mamma! Sembra una frase retorica ma in realtà è proprio così. Una neo-mamma per crescere e curare al meglio il proprio piccolo, deve apprendere tantissime nozioni ed affrontare esperienze prima di allora sconosciute. E' proprio per questo che oggi, vogliamo parlarvi di un processo importante, da conoscere e affrontare con la massima preparazione e tranquillità: il cambio della pelle dei neonati.

Durante le prime settimane di vita per il neonato avvengono tantissimi cambiamenti sia fisici che emotivi, il cordone ombelicale se ne va, sul volto del bambino compaiono i primi sorrisi e poi...la pelle cambia. Sì, avete capito bene, il cambiamento della pelle del neonato è un processo naturale e molto delicato che avviene generalmente a poca distanza dalla nascita, due o tre settimane.

Perché avviene il cambio della pelle nei bambini?

La pelle dei bambini è molto delicata e ha bisogno di molto tempo (quasi un anno) per abituarsi alle nuove caratteristiche ambientali che la circondano. Durante i nove mesi di gestazione infatti, il piccolo all'interno dell'utero, è avvolto dal liquido amniotico e ricoperto dalla vernice caseosa (una sostanza biancastra che protegge la pelle del feto). Dopo la nascita, la pelle entrando in contatto con l'aria dell'ambiente extrauterino, reagisce e tende “a spellarsi”. Lo strato di pelle viene cambiato e se ne crea uno nuovo più spesso e resistente. Per tranquillizzare i neo genitori vogliamo ricordare che questo cambiamento di pelle non è assolutamente doloroso o fastidioso per il piccolo, anzi, è un processo naturale che passa da solo. Allo stesso tempo comunque, per agevolare questo cambiamento e prenderci cura della pelle così sensibile dei nostri piccoli, possiamo seguire alcuni accorgimenti utili.

Rimedi che fanno bene al cambio della pelle dei bambini

Per proteggere una pelle così sensibile e per non renderla ancora più secca, (la pelle dei neonati infatti è 5 volte più sottile rispetto a quella degli adulti) è possibile seguire degli accorgimenti semplici e che aiuteranno la pelle del nostro bebè a rimanere morbida.

  • scegliere per il nostro piccolo abiti morbidi fatti di cotone o con tessuti naturali;
  • lavare tutti i vestitini nuovi, prima di farli indossare al piccolo, gli abiti nuovi possono essere ricettacolo di batteri;
  • lavare i vestiti dei bambini separandoli da quelli del resto della famiglia;
  • per quanto riguarda l'igiene, evitare bagni troppo lunghi, il bagnetto del piccolo deve durare non più di 10 minuti;
  • controllare la temperatura, l'acqua del bagnetto non deve mai superare i 37 gradi;
  • utilizzare sempre prodotti specifici e naturali per la pelle dei bambini;
  • fare un bagnetto con olio da bagno delicato, ideale per la pelle dei piccoli è l'Olio Bio Rilassante della linea Fattoria dei piccoli. Un olio biologico, rilassante ed emolliente, ricco di preziosi oli vegetali dalle particolari caratteristiche cosmetiche. Ideale per la pelle dei più piccoli, sia durante il bagnetto sia dopo, per effettuare un delicato massaggio.
  • Utilizzare nelle parti più secche creme naturali e idratanti come il Latte Corpo Bio, un'emulsione biologica cremosa e delicatissima, perfetta per proteggere e coccolare la pelle del tuo bambino.
  • In fine, ma assolutamente importante, fare tante belle coccole al nostro piccolo: questo non sarà di certo un problema!